Crea sito

thediscreetplace
» enfants perdus
discographyimages
l_8f6e5f510ab6385997e918ee434cceee
enfants perdus ENFANTS PERDUS è un collettivo di musicisti, artisti visuali, performers e spiriti liberi che vive e lavora in Calabria. Enfants Perdus da voce al suo smarrimento con un suono in bilico tra superficie e memoria, reiterato e stratificato, che a tratti si fa silente, con una sensibilità visiva, intrisa di malinconia e nostalgia. Come una pattuglia mandata in ricognizione e non più tornata, la musica di Enfants Perdus ha la capacità di proiettare l’ascoltatore su una dimensione mentale estraniata ma non assente. Risente della infelicità degli spazi e delle contraddizioni del territorio in cui vive e dal chiuso della sua stanza vi si eleva sopra per osservarlo dall’alto. I suoni, non generati da software e pc, mescolati e manipolati, si estraniano da ogni canone estetico e da ogni tecnicismo. Le chitarre suonano come se non fossero chitarre per l’uso di loop, delays ed oggetti vari e la musica si fa fluida, senza limiti e confini. Minimalismo, ambient, paesaggi sonori  poco consolanti ma con una tensione che non genera ansia e linee melodiche appena accennate e nascoste sotto trame chitarristiche. Collaborano Roberto Cherillo al piano, harmonium e synt, Emma Davis alla viola e Davide “Jeff Bennett” Benelli alle chitarre. Suonano in appartamenti privati, gallerie d’arte, laboratori artistici e teatrali, giardini privati e parchi pubblici. La pioggia, il vento e i rumori di fuori, attutiti dai vetri delle finestre. I rumori e le voci di dentro. Il silenzio sono fonti di ispirazione.
Powered by Zenphoto. Design by Ingaló . Creare photogallery